Anche io sono in piazza…

Mi sono iscritto a Foursquare un mese fa circa , ma onestamente non ho ancora avuto modo di provarlo bene. Queste sono solo prime impressioni.

Per il poco che ho visto è un’ottima applicazione, utile specialmente per gli “speed date” in senso lato.  Ma potrebbe essere un ottimo canale per iniziative di social geomaketing.

If you own a bar or restaurant, foursquare can help you find new ways to connect with your customers. If you’re a developer, check out the foursquare API.

Mi riservo a tempi successivi  ulteriori valutazioni di utilizzo e  sulla  potenziale diffusione  in Italia. Ma la domanda sorge spontanea: al di là di qualche geek come il sottoscritto, qualche nativo digitale e maniaci che devono provare qualsiasi applicazione, quanti saranno disposti a “tracciare” i loro spostamenti?

Altro aspetto.  l’applicazione ha un senso con uno smartphone. La versione mobile lascia un po’ a desiderare. IMHO.

4 thoughts on “Anche io sono in piazza…

  1. Titti Zingone

    Ciao Simone.
    Tu ti chiedi: “quanti saranno disposti a “tracciare” i loro spostamenti?”

    Io manco per scherzo!

    Farsi tracciare vuol dire rinunciare ad una bella fetta di privacy. A che pro?

  2. Simone Favaro

    Ciao Titti,
    infatti è questo il punto. Tracciare gli spostamenti è una palese rinuncia alla “privacy”. Anche se, essendo uno strumento di iniziativa e non automatico, è chiaro che dico dove sono solo quando voglio.
    Aziendalmente, fatto salvo campagne specifiche – tutte da valutare – non vedo molta applicazione. Se lo inseriamo nella logistica, non ha senso: ci sono i GPS e i sistemi di mobilità. Altre possibilità rimangono come canale di comunicazione per eventi / promozioni. Come Geomarketing? Ci sono già Google Map, Tutto città, ecc. che danno informazioni di locali / hotel / ecc. E’ vero che qui si unisce l’elemento “social”. Quindi posso eventualmente sapere chi dei miei contatto è nel luogo dove sono io…
    Insomma è un mondo tutto da esplorare. Rimane comunque il problema di “riservatezza”. Non lo so. Sono un po’ scettico.

    1. Simone Favaro

      Complimenti Jacopo. Come introduzione non è male… il problema è riuscire a far capire alle imprese la reale importanza. Per come la vedo io, FourSquare potrebbe essere ottimo per le PMI, specie del settore alimentare o, come dici tu, per il turismo. Ma sono solo le applicazioni più “ovvie”. Il potenziale secondo me è molto più elevato.
      A presto 🙂
      Simone

What do you think about?