Politica in Franchising

 

Amici di Mario Monti

Mario Monti non si candiderà, ma la sua presenza continuerà ad essere garanzia dell’Italia. Il futuro ex Presidente del Consiglio, infatti, sta meditando di rimanere in “campo” offrendo ai Partiti una agenda Politica e, a chi deciderà di seguirla, la possibilità – forse – di utilizzare il suo nome. Marzio Breda scrive sul Corriere:

Il punto risolutore del suo ragionamento è legato a una serie di domande, cui gli è parso di trovare una provvisoria, per lui comunque già fin d’ora convincente, risposta: 1) è davvero necessario farsi eleggere direttamente per avere quello che si dice «mandato popolare»?; 2) il vaglio dei cittadini non potrebbe avere altrettanto valore se fossero invitati a esprimersi sulle idee, ciò che potrebbe avere un significato di antidoto in una fase in cui tutti si concentrano troppo sulle leadership e troppo poco sui programmi, soprattutto sulla loro reale sostenibilità economica?

Mario Monti diventerebbe una sorta di Leader Politico, di Garante di quel “movimento” che intende accomunarsi attorno ad idee da Lui proposte. E supponiamo che uno o più partiti decidessero di usare l’Agenda Monti e fregiarsi del suo Marchio. Supponiamo, ancora, che un domani gli stessi partiti decidessero di mettere in discussione questa agenda. Forse potremo trovarci di fronte a una spalla sui giornali che riporta:

«Al PD e PDL è ritirato l’utilizzo del logo del Amici di Mario Monti. Li prego di astenersi per il futuro a qualificare la loro azione politica con riferimento ad Amici di Mario Monti o alla mia figura» Mario Monti

What do you think about?