Social media, cose serie

*** cambiato titolo, scusate ***

Ieri è stata una giornata dura per Groupalia, Brux e Prenotable a seguito dei tweet che sfruttavano il terremoto per promuovere i loro prodotti.

A tempi e ritmi diversi si sono susseguiti tweet e messaggi di scuse.

Groupalia è stata la prima a rettificare il proprio post (cancellando l’originale quasi subito, #fail)

Scuse-di-Groupalia-su-Twitter

e facendo pure una ennesima gaffes:

Groupalia-toppa

Le risposte di Brux arrivano solo verso le attorno alle 17.30 sul sito web e sulla pagina di Facebook, con tanto di smentita del licenziatario (“non gestiamo noi l’account”).

Scuse-Brux

Mentre quella di Prenotable in piena notte e, oggi, attraverso un chiarimento su Linkiesta

scuse-prenotable

Il messaggio comune “non è nel nostro stile“; “non volevamo offendere nessuno“; “siamo vicini alle persone colpite”. Affermazioni che hanno aggravato ulteriormente la loro situazione:

“@Prenotable certo che nel vs stile sennà non l’avreste scritto! Sensibilità zero!” (@_MissAnnie)

 

“@Prenotable scusate voi se non è nel mio stile utilizzare servizi offerti da sciacalli come voi” (@nellone23)

 

“@GroupaliaIT se non era vs intenzione “offendere” volevate forse farci ridere di una tragedia ? #terremoto” (@cristinascappa)

Dalla loro pessima gestione, cerchiamo perlomeno di trarre qualche indicazione utile:

  • Pianificare la presenza. gestire i canali social media di un Brand non significa scrivere la prima cosa che ci passa in mente. La pianificazione e la strategia dei contenuti deve essere studiati a tavolino definendo chi, cosa, come e quando uscire (anche per un solo Tweet).
  • Essere umani. mai utilizzare script di generazione automatica dei tweet. Seguire i trend topic può risultare pericoloso.
  • Sempre pronti. avere sempre una exit strategy per le situazioni di emergenza, anche con la più semplice “abbiamo sbagliato. Scusateci”. Espressioni di “giustificazione” scatenano reazioni peggiori.
  • Chiarire la posizione subito. Non aspettare 10 e più ore dall’evento.
  • Non lasciare il campo. Essere costantemente presenti dopo il fattaccio. Se si sparisce e non si risponde più alle richieste, si peggiorerà la situazione.

What do you think about?