Come reagire al blogger e uscirne più forti

In questi anni mi è capitato di vedere aziende che, di fronte a post di critiche, per vari motivi si siano mosse verso il blogger minacciandolo di denuncia per diffamazione e costringendolo a rimuovere il post – puntando sul fatto che non ha la forza economica per poter affrontare una causa penale. La pratica di intimazione, … Continue reading Come reagire al blogger e uscirne più forti

Dalla connessione alla relazione

Chi fa il networker di professione conosce benissimo l’importanza della relazione personale con i propri contatti. I social media hanno semplificato la possibilità di ampliare la propria rete di contatti, mettendo a disposizione un parco potenzialmente infinito di connessioni. L’obiettivo del networking è quello di creare una relazione solida e di fiducia con i propri … Continue reading Dalla connessione alla relazione

Dittatura della libertà

Guardo all’Italia e vedo un proliferare di Think Tank, di gruppi che condividono idee e cercano soluzioni a problemi ma vedo poca, pochissima, azione. Guardo all’estero. Vedo stati in cui la libertà di pensiero e parola è limitata o negata, ma vedo popoli sollevarsi, agire e cambiare il destino del proprio paese. Ci sono ottime idee … Continue reading Dittatura della libertà

Il nipote smanettone

Mentre c’è chi, come Gigi, si fa in quattro per far capire l’importanza di una cultura digitale diffusa  a tal punto da riconsiderare la possibilità di sfruttare il mezzo televisivo come strumento di educazione, è sufficiente una frase in un articolo sul portale MyTermoli.it per rischiare di buttare all’aria tutti questi sforzi:  L’utilizzo di facebook è … Continue reading Il nipote smanettone

Social web transeunte?

Capitano quei momenti in cui, non ti spieghi perché, ma trovi notizie, interviste e post, tutti inerenti allo stesso argomento. Tutto inizia con il post di Federico Guerrini in cui dichiara di essersi annoiato dei social media e di voler tornare al vecchio Leggo/Scrivo legato al Blog. Su La Stampa mi trovo l’intervista a Geert … Continue reading Social web transeunte?